Maria Teresa Carunchio (ARG)

E’ nata a Buenos Aires, dove ha iniziato i suoi studi musicali. In giovanissima età vince, nella sua città natale, il concorso pianistico “V. Scaramuzza” ed una borsa di studio che la porta in Italia. Studia al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma, dove si diploma col massimo dei voti e la lode. Inizia quindi un’intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche con un ampio repertorio che spazia dal barocco ai nostri giorni, conseguendo significativi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali il “Busoni” di Bolzano, il “Casella” di Napoli, il “Città di Senigallia”, il “Città di Treviso”, lo “Speranza” di Taranto. Ha tenuto corsi di perfezionamento pianistico a Norcia e Chianciano, presso l’Associazione “Umbria Classica”, ad Isernia per la Comunità Europea e presso l’Accademia “Iacopo Napoli” di Cava de’ Tirreni, l’Accademia Nazionale di Tirana, il Centro Studi F. Liszt (Research Press) di Bari, la Scuola Musicale “Beniamino Gigli” di Recanati, l’Academia Musicae (Fondazione “Eximia Forma”) di Roma. I suoi allievi hanno conseguito più di trecento premi in prestigiosi concorsi tra cui il “C. Abbado” (Premio Nazionale delle Arti), lo ” Steinway” (Jeunes Talents) di Parigi, il “Roma”, il “Riviera Etrusca”, il ” G. Rospigliosi”, il “P. Argento”, il “Premio Venezia”, il “Rovere d’Oro” ed il “V. Bucchi”. Dal 1980 al 2007 è stata titolare di cattedra di Pianoforte al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro ed attualmente insegna al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. È spesso invitata a far parte di giurie in importanti concorsi pianistici.