Vincenzo Marrone d’Alberti (ITA)

Nato a Trapani, dopo aver conseguito il diploma di Pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio “Bellini” di Palermo sotto la guida di A. Fortunato, prosegue la sua preparazione artistica studiando in Italia e in Germania con E. Sollima, E. Kolodin, I. Edelstein, E. Picht Axenfeld e N. Tichman e, negli Stati Uniti, con D. Taubman. Ha tenuto concerti in alcuni dei più importanti centri culturali e festival in Italia e nel mondo, in occasione di importanti eventi, anche istituzionali, sia come solista, sia con orchestra, sia in duo pianistico con la sorella Giacometta, con la quale ha, tra l’altro, inciso “Il carnevale degli animali” di Saint-Saëns e due CD con musiche di Mozart, Schubert, Brahms, Ravel e Liszt sotto l’egida della Borsa Tedesca e dell’International Bankers Forum. Il suo repertorio si estende dal Barocco al Contemporaneo. Ha insegnato a Francoforte e ad Amsterdam, tenendo inoltre numerose masterclass in diversi Paesi e Pianoforte principale nei conservatori di Lecce e Messina e, dopo una nomina ricevuta dal Conservatorio “S. Cecilia” di Roma, presso il Conservatorio “C.G. da Venosa” di Potenza dove la sua classe, definita “d’oro” dalla stampa, registra il record di novanta primi premi vinti in quattro anni fra concorsi nazionali e internazionali. Diverse sono state negli anni le esibizioni alla presenza e per conto della Famiglia reale olandese. Proprio nei Paesi Bassi ha ricevuto il Premio e Riconoscimento Internazionale Europeo dalla Bechstein ed inoltre il “Plötz Top 500” (Premio Internazionale alla carriera); il Premio alla carriera “Sicanorum Cantica” da parte della Presidenza della Repubblica e dalla Presidenza del Senato; il Premio UNESCO per la cultura e l’arte conferito dalla Club UNESCO di Trapani e la nomina onorifica ad Ambasciatore UNESCO per le nuove generazioni per la Sicilia Occidentale e i Paesi Bassi. Nel 2013 la Camera di Commercio di Trapani e l’emittente Telesud 3 gli hanno conferito il Premio Saturno alla carriera. E’ ideatore e direttore artistico del “Trapani Piano Festival”, sostenuta dal locale Assessorato alla Cultura.